Il Sifus incontra Musumeci. Il Presidente mette le mani avanti : “Avemu i debiti ma, stamu travagliannu pà riforma”

Venerdi 12 febbraio u.s, una delegazione del Sifus tra cui il segretario generale Maurizio Grosso ha incontrato, presso la sede  della Presidenza della Regione di Catania, il Presidente On. Nello Musumeci per affrontare i temi più salienti che riguardano il territorio siciliano con particolare riferimento all’emergenza sanitaria ed a quella economica. Il Presidente Musumeci ha subito rappresentato al Sifus le gravi difficoltà in cui versa il bilancio della regione siciliana anche a causa della recente sottoscrizione dell’accordo stato – regione che obbliga la Sicilia alla restituzione, con cadenze annuali, dei debiti pregessi (40 milioni nel 2021, 80 milioni nel 2022, ecc)  ed impedisce di effettuare maggiori spese.

Tuttavia, ha continuato il Presidente, verrà incrementato l’utilizzo della spesa legata ai fondi europei per il rilancio del territorio siciliano come già emerge in diversi settori a partire da quello legato alle infrastrutture. Ha continuato che verranno completate tutte le riforme avviate durante il suo mandato, compresa quella dei consorzi di bonifica che è in Commissione. Dopo il voto alla legge finanziaria, ha concluso, partirà l’iter per la riforma forestale fino al completamento (l’Assessore Scilla, sostiene che dovrebbe concludersi per la finanziaria del 2022). Mentre è entrato nel merito della riforma dei consorzi, non è voluto  entrare nei contenuti della proposta pro forestali poiché ci si stanno lavorando.

 Il Sifus ha rilanciato la necessità di spendere tutte le risorse disponibili in opere utili allo sviluppo e di approvare, contestualmente,  tutte le riforme compresa quella relativa all’emergenza abitativa. Ha proposto strumenti per la ricollocazione degli ex dipendenti della formazione e di accelerare  le riforme dei consorzi (introducendo in questa finanziaria il turnover) e dei forestali. Per quest’ultima riforma, il Sifus, ha rappresentato analiticamente, come il tempo indeterminato per tutti i lavoratori  forestali, sia un risultato a portata di mano nonostante non si possano effettuare ulteriori spese di bilancio.

Pagina facebook di Maurizio Grosso

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Blocco licenziamenti, Orlando cerca un compromesso

Graduatoria Forestale 2021 – AGRIGENTO