in , , ,

Maltempo nelle Marche. 9 i morti e 4 dispersi, distrutta la ferrovia

L’ondata di maltempo che ha investito le Marche ha provocato almeno 9 vittime (altri due morti sono in corso di accertamento) e ci sono quattro dispersi, tra questi due sono bambini. Uno, di 8 anni, era scivolato via dalle braccia della mamma, poi salvata dai vigili del fuoco nei pressi di Ostra; e una di 17 anni, e non si trova come sua madre. Almeno 50 i feriti e centinaia di sfollati. Deliberato lo stato di emergenza.

Le zone più colpite sono state il Senigalliese, in provincia di Ancona, e l’Alto Pesarese, al confine con l’Umbria. Oggi il maltempo potrebbe dare una tregua temporanea ma nuovi temporali potrebbero abbattersi nelle zone domani.

L’ondata di maltempo che ha colpito le Marche “non era prevista a questi livelli, non avevamo livelli di allarme. E l’esondazione del Misa, in particolare, è stata repentina e improvvisa”. Così l’assessore regionale alla Protezione civile Stefano Aguzzi. In alcune località, “non c’è stato tempo di intervenire, ci sono persone che magari erano in strada o sono uscite non rendendosi conto del pericolo”.

Il capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio è nelle Marche per coordinare gli interventi di soccorso. Poi ci sarà un sopralluogo nelle aree colpite nelle province di Ancona e Pesaro Urbino. “Ci sono stati momenti di terrore, con quantitativi di acqua veramente straordinari e peggiore di quello che era stato previsto”, ha detto Curcio dopo la riunione alla quale hanno partecipato anche i vertici dei vigili del fuoco, il capo dipartimento Laura Lega e il capo del corpo Giorgio Parisi. fonte repubblica

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Sistema Informativo Forestale e Geoportale del Corpo Forestale Regione Siciliana

Conaf. LAVORARE ALLA STRATEGIA PER UN TERRITORIO FRAGILE