in ,

Messa in sicurezza a Sanremo. La giunta anticipa 10 mila euro per la sistemazione della pista tagliafuoco

Nuovi investimenti da parte del Comune di Sanremo per la messa in sicurezza del territorio. La Giunta matuziana ha approvato l’anticipo di 10 mila euro per i lavori di sistemazione della pista tagliafuoco in zona Parà Verezzo, area tristemente nota per i diversi incendi che troppo spesso si sono verificati negli anni.

I lavori previsti dal Comune comprendono: la regolarizzazione del terreno, l’eliminazione della vegetazione presente, gli abbattimenti della roccia precaria, la segnaletica e la pulizia stradale.

L’anticipo della spesa da parte del Comune rientra nella prospettiva dei 400 mila euro richiesti con i fondi Psr per la tutela e gli investimenti nell’entroterra grazie alla convenzione stipulata da Sanremo e Perinaldo. In particolare le due amministrazioni, che già collaborano per il Consorzio Forestale di Monte Bignone, chiederanno i fondi per il capitolo che riguarda la tutela dagli incendi boschivi, una piaga purtroppo ben nota in zona. Nello stesso capitolo anche lo sviluppo delle aree forestali e la prevenzione di calamità naturali e dei fenomeni di dissesto idrogeologico. I fondi sarebbero finanziati al 100%.

Tra gli interventi previsti:
Zona Perinaldo – Funtanin: collocazione di 4 idranti in allaccio su acquedotto esistente
Zona Acque Nere – Parà: adeguamento pista esistente, taglio vegetazione; nuovo tratto di pista per collegamento tagliafuoco Parà
Zona Marzocco: adeguamento pista tagliafuoco esistente, taglio vegetazione; nuovo tratto di pista per collegamento tagliafuoco a Poggio Bandito; nuova vasca esterna da 50 mc. e collocazione idrante
Zona San Bartolomeo: sistemazione area per elisuperficie

L’altra parte di interventi riguarda i Comuni di Bajardo e Ceriana con i seguenti interventi:
Zona Galleria Bajardo: adeguamento pista tagliafuoco esistente, sistemazione area per elisuperficie, collocazione di due idranti in allaccio su acquedotto esistente, nuova vasca esterna da 50 mc.
Zona Cima Bignone: adeguamento pista esistente, sistemazione area per elisuperficie
Zona Merizzo San Giovanni: adeguamento pista tagliafuoco esistente, taglio vegetazione; nuovo tratto di pista per il collegamento con sorgente e relativa rete di adduzione; nuova vasca seminterrata da 50 mc. e collocazione idrante

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Danni enormi in Piemonte. Gli incendi hanno fatto piazza pulita

I danni in Sicilia. Musumeci a Conte: “Giusta attenzione per l’isola”