in , , , ,

Nuovi sbarchi. 1500 migranti nell’hotspot di Lampedusa

l forte vento e il mare agitato frenano nuovi sbarchi a Lampedusa, ma rallentano anche i trasferimenti. Nella notte non si sono registrati altri approdi: restano 1.500 gli ospiti dell’hotspot dell’isola, a fronte di una capienza massima di 250 persone, mentre in 200 sono stati posizionati sul molo Favaloro.

Le condizioni avverse del mare, intanto, bloccano anche i trasferimenti dei migranti e, quindi, lo svuotamento del molo e dello stesso centro di accoglienza. In 200, in tarda serata, sono sbarcati a Porto Empedocle con il traghetto di linea e sistemati su dei pullman alla volta di alcuni centri di accoglienza della provincia di Ragusa. In precedenza altri 312 sono stati portati sulla nave quarantena “Allegra”, una seconda nave: la “Azzurra” è arrivata appositamente a Lampedusa per continuare i trasferimenti e alleggerire le presenze nell’hotspot. Ma non ha potuto imbarcare altri migranti per le avverse condizioni meteo che impediranno pure i trasferimenti a bordo del traghetto di linea.

Rientrano dopo respingimento, arrestati 

Inoltre,dDue tunisini sono stati arrestati dalla polizia perché nonostante i decreti di respingimento e rimpatrio sono rientrati in Italia, attraverso la frontiera marittima di Lampedusa. I due, di 24 e 21 anni, sono stati posti, in attesa del giudizio per direttissima, agli arresti domiciliari all’interno dell’hotspot di contrada Imbriacola.

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Sicilia. Adeguato il contratto di lavoro ai lavoratori dell’ESA

Forestali Catania. Per i 151nisti inizio attività ….