in , ,

Piano Gestione Forestale. Progetto di oltre un milione di euro per il Parco delle Madonie

L’importo complessivo del progetto (presentato a giugno 2019), è di 1.252.967,88 euro e riguarda interventi ambientali di salvaguardia e riqualificazione previsti dal Piano di Gestione Forestale, quali potatura straordinaria, ripulitura e decespugliamento, spollonatura, ripristino di sentieri natura con cartelli, cancelli e cartellonistica didattica, da realizzare nei terreni boscati demaniali comunali posti a monte e nelle adiacenze di contrda Sempria, Cozzo Luminario, Piano Pomo e Piano Ferro.

Infatti grazie a un decreto dell’Assessorato Territorio e Ambiente – Dipartimento Regionale dell’Ambiente, è stato approvato l’elenco delle domande ammissibili a contributo di cui all’avviso relativo al programma “Azioni previste nei Prioritized Action Framework (PAF) e nei Piani di Gestione della Rete Natura 2000”.

L’assessorato Regionale Territorio ed Ambiente ha ammesso a finanziamento il comune di Castelbuono approvando il progetto -Interventi ed azioni per la tutela e la ricomposizione di habitat degradati in Zona Speciale di Conservazione ITA 020004 – “Monte S. Salvatore, Monte Catarineci, Vallone Mandarini, Ambienti umidi” e ITA 020050 “Parco delle Madonie” da realizzarsi nei complessi boscati comunali del comune di Castelbuono – Contrada Sempria, Cozzo Luminario, Piano Ferro, Piano Pomo.

Il Vice Sindaco e Assessore ai LL. P.P. Annamaria Mazzola dichiara che l’iniziativa rappresenta il primo risultato di una programmazione più ampia volta al recupero ed alla valorizzazione del territorio e finalizzata, tra l’altro, sia alla tutela del paesaggio e dell’ambiente che ad innescare un possibile sviluppo economico, sociale ed occupazionale.

È in quest’area che si trova la foresta più grande d’Europa di Agrifogli Giganti (a Piano Pomo): non tutti sanno che la Sicilia vanta un particolare primato Europeo, nel territorio di Petralia Sottana e più precisamente a Piano Pomo al confine con il comune di Castelbuono-Piano Sempria, in una piccola conca a 1400m esiste un piccolo bosco unico in tutta Europa.

Una foresta fossile, definita da parecchi botanici di fama internazionale una “Cattedrale Naturale” fatta di antichissimi esemplari di agrifogli giganti di rara bellezza ed importanza naturalistica, di oltre 400 anni, alti fino a 14 metri, proporzioni uniche nel panorama Europeo.

Uno spettacolo da non perdere e che è facilmente raggiungibile (anche insieme ai bambini) partendo da Piano Sempria (Castelbuono) e percorrendo un sentiero agevole e panoramico che porterà direttamente a Piano Pomo.

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Ancora incendi in Australia. 4 morti

Dagli incendi ai cambiamenti climatici. Mondo Foreste in pericolo