in , ,

Pil, Italia è il malato d’Europa


A quanto pare, neanche il 2019 sarà «l’anno bellissimo»
 profetizzato dal primo ministro Giuseppe Conte. L’Italia si conferma fanalino di coda nelle stime di crescita della Commissione europea, svettando (in negativo) anche nel quadro di un rallentamento complessivo della Ue. L’economia italiana dovrebbe espandersi di appena lo 0,4% del Pil nel 2020, contro una media dell’Euro-zona del +1,2% e in ribasso di tre punti rispetto alle previsioni diffuse in primavera (+0,7%). Bruxelles spinge al rialzo anche le stime su deficit (2,3% del Pil contro il 2,2% indicato dal governo) e debito, dato in ascesa dal 136,2% nel 2019 al 136,8% nel 2020 e al 137,4% del Pil nel 2021. I mercati non hanno risparmiato il colpo all’Italia, sancendo anche il temuto “sorpasso” sulla Grecia: i rendimenti dei bond governativi di Atene sono diventati meno cari dei rispettivi BTp italiani su varie scadenze della curva (5, 7 e 15 anni), un fattore che indice la maggiore rischiosità dei nostri titoli di Stato rispetto a quelli greci.
I vertici europei si erano mostrati da subito più accomodanti con il governo Pd-Cinque stelle, grazie a un’impronta europeista che ha escluso (o ridotto) i fronti di tensione aperti all’epoca della presenza di Salvini nell’esecutivo. Ma i dubbi sulla tenuta del paese sono rimasti gli stessi che inquietavano la Commissione all’era, non lontana, del primo governo Conte: un deficit eccessivo e gonfiato con troppa disinvoltura di anno in anno; un debito pubblico a livelli esorbitanti rispetto alle regole comunitarie; l’assenza di riforme tese a sanare l’una e l’altra minaccia all’economia nazionale, con il suo effetto domino su una Euro-zona in affanno. Lo scetticismo si è rinsaldato dopo l’approdo dell’ultima bozza di manovra a Bruxelles. Al di là delle tempistiche e dei tira e molla sulla legge di bilancio, i commissari lamentano la rimozione di misure fondamentali e l’assenza di un piano coerente per rimettere in moto l’economia più anemica su scala Ue.

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Allerta meteo, piogge e vento. Scuole chiuse in molte città siciliane

Nuovo avviso di previsioni meteo per la giornata di Martedì 12 Novembre