in , , ,

Prolungare la cassa integrazione di emergenza fino alla fine dell’anno

In arrivo un nuovo decreto lavoro con la proroga dell’ammortizzatore, del divieto di licenziamento e della deroga sui contratti a termine.

Prolungare la cassa integrazione di emergenza fino alla fine dell’anno per consentire alle aziende che si trovano in seria difficoltà di avere una copertura a carico dello Stato che eviti i licenziamenti. È questa la proposta che il Governo vuole approvare in tempi brevi in modo da aggiungere altre 18 settimane di ammortizzatore sociale a quelle finora previste per la crisi del coronavirus e che per molte imprese stanno per scadere.

Da definire ancora il criterio con cui si può accedere a questi ulteriori quattro mesi e mezzo circa di cassa integrazione: il requisito potrebbe essere l’appartenenza ad uno dei settori più colpiti dal Covid oppure una certa soglia di calo del fatturato.

Parallelamente, il Governo sembra intenzionato a prorogare fino alla fine dell’anno il divieto di licenziamento introdotto durante l’emergenza coronavirus e in scadenza il 17 agosto. Non si tratterebbe, però, di una misura applicabile in tutte le aziende: probabile che sia possibile ridurre l’organico in alcuni casi, come il fallimento, la cessazione dell’attività produttiva o l’accordo sindacale per l’uscita concordata del lavoratore.

Previsto, inoltre, un prolungamento fino a dicembre della deroga sui contratti a termine, compresi quelli in somministrazione, per poter rinnovare o prorogare i rapporti di lavoro senza causale.

laleggepertutti

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Forestali. “Un piano ‘B’ per il prolungamento di giornate se, la situazione Covid dovesse ripresentarsi”

Due parrucchiere positive al Covid ma nessun contagiato grazie alle mascherine