Riaprtizione dei 400 milioni. Come funzioneranno i buoni spesa

La ripartizione dei 400 milioni ai Comuni per i buoni spesa per le famiglie bisognose le cui difficoltà sono aumentate per l’isolamento sarà determinata in base alla quantità di popolazione e della distanza del valore di reddito pro capite di ciascun comune rispetto a quello generale della popolazione. Questi fondi vengono gestiti attraverso dei buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari. La gestione di questi buoni sarà a cura dei servizi sociali che normalmente erogano questi tipi di provvidenze e i comuni potranno avvalersi anche del terzo settore per acquisto e distribuzione delle derrate. Il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli ha annunciato che, non appena firmata, l’ordinanza che dà il via all’attivazione dell’iniziativa sarà immediatamente operativa.

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Emergenza coronavirus, l’Albania invia aiuti all’Italia

Coronavirus, premi ai lavoratori dalle aziende alimentari: avanti così