in , , , ,

Rinnovato contratto piloti Canadair Babcock MCS Italia

In data 10 maggio 2022 la società Babcock MCS Italia e le sigle sindacali FIT CISL, UGL TA e ANPAC hanno rinnovato il contratto collettivo di lavoro dei Piloti dei velivoli Canadair, per il servizio antincendio boschivo, scaduto il 31 dicembre 2018. La vigenza contrattuale è dal 1° maggio 2022 al 31 dicembre 2024.

L’intesa è il risultato di un negoziato portato avanti nel rispetto delle reciproche posizioni, con spirito collaborativo e reciproca soddisfazione tra le parti stipulanti, con la finalità condivisa di tutelare il personale Pilota e assicurare coerenza con gli obiettivi della società.

Questo rinnovo è un atto molto importante anche perché fissa a livello nazionale la normativa contrattuale di riferimento per i Piloti di aereo impegnati nel servizio antincendio boschivo, appaltato dal Ministero degli Interni alla società Babcock MCS Italia, ribadendo l’impegno tra le parti stipulanti ad avere regole comuni, sul piano normativo ed economico, per lo stesso settore di attività. 

Il contratto collettivo di lavoro, che sarà depositato nei prossimi giorni presso il CNEL, ha contenuti normativi ed economici moderni e di assoluta soddisfazione per l’Azienda appaltatrice del servizio antincendio e per i Piloti dei velivoli Canadair di proprietà dello Stato, tenuto conto anche del contesto socioeconomico particolarmente difficile in cui l’intesa è stata raggiunta.

I Piloti e la società Babcock MCS Italia si apprestano ora, con strumenti tecnici e normativi adeguati ed all’avanguardia, a proseguire nell’azione di tutela dei cittadini e del patrimonio boschivo nazionale con il consueto senso di responsabilità, professionalità ed elevati standard di sicurezza che hanno sempre contraddistinto il loro operato.

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Forestali e Finanziaria. Antonio David: “Bisogna staccarsi da Esa e Consorzi, cioè camminare da soli”

Incendi a Stromboli e nella frazione di Ginostra