in , , ,

Scossa di terremoto di magnitudo 8.1 in Nuova Zelanda. Allerta tsunami in tutto il Pacifico

Lo Tsunami Center americano ha esteso l’allerta tsunami a tutto il Pacifico, dopo il nuovo sisma di magnitudo 8.1 al largo della Nuova Zelanda. Si prevedono onde anomale verso Nuova Zelanda e Australia, le Hawaii, le isole Fiji, le Cook, Samoa, le coste della Colombia, dell’Ecuador, del Costa Rica, del Messico. Il potentissimo terremoto ha colpito la Nuova Zelanda, dopo altre due scosse di magnitudo 7.4 e 7.1. Il sisma si è verificato poco prima le nove del mattino vicino alle isole Kermadec.

La protezione civile ha esortato tutti gli abitanti della costa est di allontanarsi “immediatamente” dal mare e raggiungere località più in alto per evitare di essere travolti dalle acque in caso di tsunami. L’appello della National Emergency Management Authority ad addentrarsi il più possibile nell’entroterra o salire in aree più elevate è stato rivolto alla popolazione di Northland, East Cape e l’isola della Grande Barriera. I media locali segnalano persone in fuga dalle zone costiere del nord. Nell’area, a circa 1.000 km dalle coste della Nuova Zelanda, si registrano altre violente scosse in sequenza, l’ultima di 6.1.

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Zona arancione rinforzato per la Lombardia, didattica in presenza per i figli del personale sanitario

Record di contagi in Emilia-Romagna. Oltre 3mila nuovi casi