in , , , ,

Settore Forestale abbandonato in Calabria. Presidio dei lavoratori. Chiesti investimenti e assunzioni

E’ un settore abbandonato quello della Forestazione in Calabria., Migliaia di lavoratori, sono scesi in piazza e davnti le Prefetture calabresi per ribellarsi ad uno stato attuale ove la Regione ad oggi, non ha programmato ciò che avrebbe dovuto, in tempi in cui tanti lavoratori in età avanzata tentano di arrivare ad una pensione ma, nel contesto continuando a lavorare.

Guppi di manifestanti, guidato dalle tre sigle sindacali confederali, ha chiesto un incontro al prefetto per sciogliere alcuni nodi che riguardano il settore. Innanzitutto la richiesta è quella di predisporre un piano di assunzioni e investimenti. In Calabria, sostengono i sindacati, le risorse umane dedicate alla manutenzione idraulica del territorio sono depauperate. Sono 630.000 gli ettari boschivi, 30.000 le sorgenti d’acqua che necessitano di controllo e manutenzione.

5300 lavoratori forestali impegnati in tutto il territorio necessitano anche di un cambio generazionale per cercare di mantenere vivo il settore e non disperdere tutto ciò che rimane di un dissesto idrogeologico sempre dietro l’angolo e continuare a mantenere vivo un lavoro portato avanti con dignità da tanti addetti al settore. Necessario quindi un piano di programmazione che metta al centro le politiche ambientali.

Antonio David

What do you think?

-1 points
Upvote Downvote

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

C’è un primo “disco verde” dell’Europa al Recovery Plan italiano

Forte preoccupazione dei Forestali Calabresi su una presunta privatizzazione del comparto