in , , , , ,

Stangata sugli italiani. Il 2022 inizia con una spesa da 950 euro l’anno

L’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente comunica gli aumenti per il primo trimestre 2022: elettricità +55%, gas +41,8%. Corrispondono a una crescita della spesa annua di quasi 1000 euro

Nuovo balzo dei prezzi dei prodotti energetici. Nei primi 3 mesi del 2022 gli italiani pagheranno il 55% in più per l’elettricità e il 41,8% in più per il gas. I nuovi dati sull’aumento prezzi dell’energiadiramati nel pomeriggio da Arera, l’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente, confermano la stangata tanto temuta.

A quanto corrisponde, in concreto? Circa 950 euro l’anno“In termini di effetti finali”, spiega Arera, la spesa per la luce nell’anno scorrevole, compreso tra il 1° aprile 2021 e il 31 marzo 2022, “sarà di circa 823 euro, con una variazione del +68% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente, corrispondente a un incremento di circa 334 euro/anno”. La spesa per la bolletta gas “sarà di circa 1560 euro, con una variazione del +64% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente, corrispondente ad un incremento di circa 610 euro/anno”.

Aumento prezzi dell’energia, chi accede alle agevolazioni

Il salasso sarebbe stato anche maggiore senza gli interventi straordinari decisi dal governo contro l’aumento prezzi dell’energia. La tendenza rialzista dei prezzi all’ingrosso di luce e gas, infatti, avrebbe portato ad un aumento del 65% della bolletta dell’elettricità e del 59,2% di quella del gas. Per tagliarli, Arera ha confermato l’annullamento transitorio degli oneri generali di sistema in bolletta e ha potenziato il bonus sociale alle famiglie in difficoltà, come previsto dalla Legge di Bilancio 2022.

Le misure del governo, rileva l’Autorità, consentono di alleggerire l’impatto su 29 milioni di famiglie e 6 milioni di microimprese. Sarà a impatto zero la prossima bolletta per i 2,5 milioni di nuclei famigliari che hanno diritto ai bonus sociali per l’elettricità e per altri 1,4 milioni che possono contare sul bonus gas. Arera, infatti, ha potenziato i bonus che, per il solo primo trimestre 2022, sosterranno le famiglie in difficoltà con circa 600 euro: 200 euro per l’elettricità (famiglia con 3-4 componenti) e 400 euro per il gas (famiglia fino a 4 componenti, con riscaldamento a gas in zona climatica D).

Chi non rientra in queste categorie per livello di reddito (calcolato in base all’ISEE), ma dovesse trovarsi comunque in difficoltà, potrà fare affidamento sul pagamento a rate delle bollette. L’esecutivo ha inserito in Manovra la possibilità della rateizzazione come misura aggiuntiva contro l’aumento prezzi dell’energia. È prevista per le bollette emesse tra gennaio e aprile 2022, può dilazionare il pagamento al massimo su 10 mesi e non prevede interessi.

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Ministero della Salute e Ordine dei Farmacisti. Accordo di 0.75€ sul costo delle mascherine

Caldo anomalo. Temperature fino a 14°sopra la media