in , ,

Studio del coronavirus. Dolce & Gabbana sostengono Humanitas

Dolce & Gabbana, come fatto anche in altre occasioni, ha deciso di finanziare la ricerca contro il Coronavirus. Domenico e Stefano hanno donato una somma di denaro importante all’Humanitas University in modo da sostenere uno studio coordinato dal Professor Alberto Mantovani. La ricerca potrebbe chiarire i meccanismi di risposta del sistema immunitario al Coronavirus SARS-CoV-2. I due noti stilisti hanno dichiarato: “Sentivamo di dovere fare qualcosa per combattere questo devastante virus che, a partire dalla Cina, sta colpendo l’umanità intera”.

Lo studio, realizzato in collaborazione con i virologi Elisa Vicenzi e Massimo Clementidell’Università Vita-Salute San Raffaele, si pone l’obiettivo di cercare le basi per la messa a punto di strumenti diagnostici e nuove terapie. Il programma di ricerca vuole rispondere principalmente a due domande: Le molecole dell’immunità innata con funzioni simili agli anticorpi riconoscono il coronavirus SARS-CoV-2 e svolgono un ruolo protettivo, di difesa dall’infezione? Possono costituire indicatori dell’andamento e della gravità della malattia nei pazienti? La ricerca, quindi, potrebbe contribuire alla scoperta di nuove nozioni scientifiche in materia.

Le dichiarazioni di Stefano e Domenico

Grazie al finanziamento di Dolce & Gabbana, che sostiene l’Humanitas University anche attraverso borse di studio agli studenti di MedTec School – innovativo corso di Laurea che potenzia le competenze mediche con approcci tecnologici dell’Ingegneria – tragedie come quella che stiamo vivendo con il Coronavirus potrebbero avere conseguenze minori.

Stefano e Domenico hanno dichiarato: “Di fronte a queste tragedie dalle dimensioni così vaste, ogni azione può sembrare poco rilevante, ma quando il Professor Mantovani ci ha raccontato la favola africana che narra di un colibrì, che mentre tutti gli altri animali fuggono a causa di un incendio divampato nella foresta vola nella direzione opposta continuando a portare l’acqua per cercare di spegnere l’incendio, abbiamo capito che comunque valeva la pena fare qualcosa. Anche un gesto piccolissimo può avere un significato enorme. Così abbiamo scelto di finanziare Humanitas University, una realtà speciale per eccellenza e umanità. Supportare la ricerca scientifica è per noi un dovere morale, speriamo che il nostro contributo possa essere d’aiuto per risolvere questo drammatico problema”. Il Coronavirus SARS-CoV-2 che causa Covid-19, sigla che sintetizza corona, virus e disease (malattia), colpisce l’apparato respiratorio e causa febbre, tosse, difficoltà respiratorie e, nei casi più gravi, polmonite e sindrome respiratoria acuta grave.

La prof.ssa Elisa Vicenzi e il prof. Massimo Clementi, virologi e docenti dell’Università Vita-Salute San Raffaele, hanno chiarito: “La capacità di alcuni soggetti infettati di guarire più rapidamente o avere un’infezione meno aggressiva può dipendere da diversi fattori, inclusa la risposta innata che contribuisce a bloccare l’invasione dei virus nelle cellule o a fermare la moltiplicazione virale precocemente dopo l’infezione. Da qui l’idea di testare le molecole dell’immunità innata per verificare la loro attività antivirale. Il gesto di Dolce & Gabbana dovrebbe essere seguito da tanti altri colleghi.

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Cantieri Forestali. Ad Aosta si inizia a fine marzo

Buongiorno News. Le Prime Pagine di oggi 18 Febbraio