in , , , ,

Tromba d’aria a Catania. Sradicati alberi e danni in centro

Dopo Palermo, il maltempo in Sicilia sta mettendo in ginocchio anche Catania. Un violentissimo nubifragio con un vasto tornado si è abbattuto nel primissimo pomeriggio tra il centro storico della città alle pendici dell’Etna e Siracusa. Raffiche di vento forte hanno abbattuto alberi e divelto pannelli pubblicitari. Al vento sono seguiti pioggia e grandine, provocando danni nelle abitazioni e negli esercizi commerciali. Il Comune ha fatto sapere che vi sarebbero anche dei feriti e si “raccomanda ai cittadini di prestare la massima attenzione e di non uscire di casa se non per motivi d’urgenza”. Da una prima ricostruzione, diverse persone sarebbero state colpite dagli arredi dei bar della piazza centrale, come ombrelloni che sono volati via, come si vede dai numerosi video e foto circolati in rete. La circonvallazione è andata in tilt per la presenza di alberi sul selciato Allertati il 118, vigili del fuoco e protezione civile comunale e regionale per gli interventi di soccorso.

“Il fenomeno atmosferico, seppure in attenuazione, è ancora in corso – si legge sulla pagina Facebook del Comune -. Allertati il 118, vigili del fuoco e protezione civile comunale e regionale per gli interventi di soccorso.Si raccomanda ai cittadini di prestare la massima attenzione e di non uscire di casa se non per motivi d’urgenza”. Si ricordi che fino alla mezzanotte di oggi in Sicilia vi è allerta meteo arancione, e ancora per domani è stata diramata allerto meteo gialla. Disagi sono stati segnalati anche all’aeroporto Fontanarossa, dove sono stati annunciati possibili ritardi per quanto riguarda i voli in arrivo e in partenza. Danni anche al Palacannizzaro di Acicastello, il cui tetto è stato divelto a causa della forte tromba d’aria.

Al momento sono 44 gli interventi dei vigili del fuoco a Catania e nell’Hinterland. I pompieri stanno intervenendo, in particolare, per alberi pericolanti, dissesti statici ed allagamenti. “Consiglio di restare a casa e ritirare ogni oggetto dall’esterno”, ha scritto il sindaco di Sant’Agata Li Battiati, Marco Rubino. “In caso di emergenza – ha ricordato il primo cittadino – è possibile chiamare il 115O, la nostra protezione civile ESAF del comune di Sant’Agata li Battiati al numero 3456404102”.

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Ai Forestali non piace la proposta preelettorale sulla riforma del settore dell’Assessore Scilla

Fondi Pnrr. bocciati i progetti siciliani in agricoltura. L’ars chiede conto a Musumeci