in , , ,

Viabilità sulla A19 Pa-Ct. Musumeci scrive al responsabile strade Sicilia

Non mancano le lamentele e le problematiche sulla viabilità quotidiani che tanti cittadini mettono in conto nei loto spostamenti in Sicilia. Maggiori disagi continuano ariversarsi sulla A19 della Palermo – Catania dove anche il presisdente della Regione Sicilia ha fatto ssedntire nuovamente la sua voce interpellanto e inviando una lettere ai responsabili e gestori dell’ente in questione e cioè all’amministratore delegato dell’Ente nazionale per le strade Massimo Simonini.«Purtroppo, ancora oggi, continuano a pervenire a questa presidenza continue lamentele per i disagi che gli automobilisti siciliani sono costretti a subire quotidianamente sull’autostrada Catania-Palermo. File chilometriche per i numerosi cantieri dell’Anas, almeno 15, aperti sull’importante arteria viaria che collega le due Città più grandi dell’Isola».

«In alcuni casi – prosegue il governatore – lavori che si sarebbero dovuti concludere già a ottobre, vedi interventi sul viadotto Morello, sono al momento in corso. Malgrado le nostre ripetute richieste, infatti, l’Anas non ha ancora proceduto con l’avvio delle manutenzioni in orari serali e notturni, quando c’è un volume di traffico meno intenso e quindi con un minor impatto sull’utenza. Concorderà con me che diventa sempre più insostenibile poter giustificare questi continui disservizi e pertanto reiteriamo la richiesta di una maggiore collaborazione e una condotta da parte della sua Azienda improntata a maggiore efficienza e senso di responsabilità».

«Nel caso non si dovesse rimediare in tempi celeri – conclude Musumeci – il governo della Regione si vedrà costretto ad avanzare formale contestazione al dicastero competente, con dovizia di ogni elemento di inosservanza contrattuale».

Chiara e concisa nei suoi punti , dettata da solleciti che si mettono in conto e che potrebbero anche sfociarsi in problemi più seri, quindi cercando di evitare danni maggiori, visto anche la velocità che si percorre lungo i tratti. Una responsabilità che dovrebbe essere messa in atto visto che parliamo di sicurezza personale di tanti viaggiatori.

Antonio David

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Nairobi. Precipita un Boeing 737 della Ethiopian Airlines con 157 persone a bordo

Occupazione femminile nel Sud Italia. Dati allarmanti !